Amici

Ogni anno, più o meno a Natale, vige una tradizione. Un pranzo/merenda/cena con gli amici con cui ho passato 4 anni di vita universitaria. Ogni anno un giorno intero nelle pieghe dei paesi che stanno tra la maremma ed il monte Amiata. Walter e Celso, nati nei paesi intorno alla montagna, Dimitri ed io, fiorentini.

Walter e Celso insegnano, Dimitri fa il ricercatore all’università. L’unico che fa un mestiere non previsto e non prevedibile sono io. Ogni volta che ci vediamo ne esco arricchito.

Sono passati oltre 25 anni e questo tradizionale pranzo/merenda/cena va avanti con l’affetto di sempre. Quando penso ad un gruppo di amici penso a loro.

Ci è venuto un’idea. Usare questo blog per appoggiare pensieri, sviluppare pensieri, sulla politica, la società, la vita. Lancio il colpo a salve che sancisce l’inizio della giostra.

Buon divertimento

Esplora

Silenzio delle idee lunghe

tanti piccoli flebili suoni cantano un brusio di fondo accompagna costantemente  le ore della nostra giornata scrivo sul mio iPhone direttamente nella

Per fare tutto ci vuole un fiore

Per fare un tavolo ci vuole il legno, Per fare il legno ci vuole l’albero, Per fare l’albero ci vuole il seme,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.