Gettare semi.

Olivo di città

Da qualche mese viaggio poco nei “treni corti” quelli che uniscono città “prossemiche”.

Il treno è uno dei pochi momenti in cui provo a dare ordine scritto a qualche pensiero scomposto.

Il mio tragitto Firenze- Pistoia è breve, circa 40 minuti per compiere circa 30 km.

Un pezzo di tempo veloce, che scorre quasi sospeso. In questa sospensione scrivo o leggo.

Qualche volta il tempo sospeso supera il tempo di viaggio.

Mi ritrovo alla stazione successiva catapultato nella informe vita reale.

In questo 40 minuti di tempo sospeso mi capita di riuscire a dare forma scritta alle intuizioni/emozioni che vagano per la mente. Ho poco tempo vado al sodo e scelgo.

Ed eccola lì,  una forma appare nel disordine delle intuizioni.

Da qualche mese viaggio di più nei “treni lunghi”, quelli diretti verso mete più lontane.

Mi sembra di aver più tempo, lascio lì le intuizioni vaganti , a candire.

Mi balocco in antipasti intellettuali, controllo  gli aggiornamenti  su Twitter, leggo le notizie del giorno o  l’ultimo post del blogger preferito.

Ma dove sono?  Ahh già arrivato? Era  un inganno, non mi avevano avvertito che gli spazi lunghi sono stati soppressi.

Qualche settimana fa l’intuizione in un viaggio in treno una visione chiara della cosa giusta da fare.

Parlo con il primo amico che incontro. Parlo con il secondo.

Parlo con la mia compagna di vita.

Sosta.  Fatica. Nebbia intellettuale, stasi cognitiva.

Anche stamani il cielo plumbeo invoca attesa e riempie di saggezza  gli interstizi lasciati liberi dalle  “folli” intuizioni del tempo sospeso dei treni corti.

E’ vero, le intuizioni hanno bisogno di lavoro come i semi.  Ma non ti devi dimenticare di seminare nel tempo giusto altrimenti non nasce nulla. Devi scegliere il momento giusto!

Puoi saltare all’anno successivo ma se sbagli troppe volte potrebbe non bastarti il tempo per far crescere piante forti.

E’ giunto il momento di gettare semi!

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Sono nata anche io sotto il segno dei gemelli, e per seminare guardo sempre la luna. Ale, scrivi cose molto belle, le tue intuizioni evidentemente sono ben coltivate. La Vale

  2. Carissima Valeeee..è un sacco di tempo che non ci vediamo!! Grazieeee tante. Un grandissimo abbraccio!! Salutoni anche alla “Belva” !!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu