Parcheggio la  bici alla stazione; la lego ad un’ inferriata che determina l’accesso al sottopassaggio delle stazione.

Lì ci attacco due lucchetti; proteggo la bici e divento possessore di uno spazio.  Il mio solito posto era occupato. Alle prime mi è sembrata una violazione delle proprietà privata.
Sul lato opposto vi era un posto libero, accanto ad un bici da bambino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu