Vita in equlibrio

Melodia,  fiume di suoni,  gioco di vento che ti batte in faccia. 

Segna il ricordo trasferisce emozione.

Fa da padrona. Ti ricordi solo di lei. 

La ricanti, la ripassi nella mente quando rivedi un’immagine che la richiama.

Ritmo, sordo, batte e si ferma quasi subito.

Si suona con un colpo. Non vi è il movimento di note.

Batti un colpo su un corpo inanimato, un solo colpo e l’anima del legno, del ferro, del bronzo viene fuori.

Melodia, la musica dell’uomo.

Ritmo la musica della natura.

La musica moderna nasce dall’armonico incontro di melodia e ritmo. Jazz e rock hanno  mescolato questi ingredienti fondendo cultura dell’uomo e antichi timbri.

Ogni tanto sento passare musica (techno) che riproduce ritmo quasi si volesse creare natura sintetica.

La melodia non serve più.

Nuova musica che asserve il ritmo al dominio dell’uomo e gli attribuisce una parvenza di melodia.

Illusione di armonia.

Armonia di sintesi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu