Le migrazioni del Business

Firenze Via Tornabuoni

6.00 ancora buio.

Strada deserta, scorre piano sotto i miei piedi.

Strada deserta, strada di nessuno.

Strada deserta sta lì, inoccupata, diventa di tutti.

Sole,  attraversa le nuvole nell’alba fiorentina.

Ponte Santa Trinita,  arrivo camminando,  da casa mia quasi 4 km.

 

Da questa prospettiva fotografo il  Ponte Vecchio.

Ho molte fotografie da questo punto/ponte.

Fotografie tutte diverse della stessa prospettiva .

Per ogni prospettiva un colpo di luce.

Per ogni colpo di luce nuovi particolari.

 

Arrivo al ponte Santa Trinità da Via Tornabuoni.

Attraverso la strada, delle firme della moda, deserta.

Penso: quanti negozi hanno questi signori in giro per il mondo?

Alcuni decine, altri centinaia!

 

Imprese che rappresentano il meglio della fantasia e della capacità di intraprendere.

Imprese che hanno “emigrato” in cerca di “fortuna”.

 

Dai tempi della preistoria abbiamo visto le migrazioni dell’uomo.

Migrazioni verso terre più fertili. Migrazioni verso terre dove le tempeste non si abbattano sul lavoro dell’Uomo.

Il mediterraneo, clima mite , mare calmo, culla della civiltà occidentale ha raccolto civiltà.

 

Le grandi imprese migrano.

E si dice che internazionalizzano.

Perché qualcuno si  scandalizza se lo fanno gli uomini?

 

Esplora

Per fare tutto ci vuole un fiore

Per fare un tavolo ci vuole il legno, Per fare il legno ci vuole l’albero, Per fare l’albero ci vuole il seme,

Community? Se non lo fai tu lo fanno loro…

Qualche settimana fa abbiamo parlato di come possiamo evitare le frizioni nei processi di gestione della conoscenza. Abbiamo parlato delle teorie di gestione delle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.