Oggi è una giornata fredda. Il vento picchia forte, fa ballare le finestre dell’ufficio della nostra nuova bella sede. I muri da oltre un metro proteggono e sembrano rendere immuni da ogni agente atmosferico. Il treno arriva in ritardo di pochi minuti ma sembra aver voglia di recuperare. Stesera dal pizzacchiere ci sono Flavio e la Vale. Mi mancano i miei figli.

Una giornata piena di vento. Il vento rende nervosi; il rumore del vento non rende liquido il pensiero.

Questo articolo ha 4 commenti.

  1. i pensieri ghiacciati dal freddo diventano liquidi la sera dopo un paio di cocktail!!!! mollllto liquidi!!!! prova e vedrai!!!
    kiss
    lella

  2. Mmh forse hai ragione. Ho smesso di bere; dici che devo ricominciare?

  3. E’ un vero piacere trovarti qui nel mio blog. I miei figli abitano vicino, li vedo non meno di due volte alla settimana.
    Mi mancano tutte le volte che no riesco a discutere, a dialogare a far uscire il valore delle mie e delle loro idee.
    Quando amo una persona ed accade questo, allora, mi manca quella persona , quella dimensione della vita.
    La vita è fatta di relazioni deboli…che richiedono esercizio.
    http://www.alessandroguidi.net/?p=27
    🙁 non riesco a linkare la parola nel commento…

    ciaoo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu