Dicesi uomo acefalo colui che in nome di un pregiudizio o interesse personale non compie, forse è meglio dire non tenta,  il processo  dialettico nel percorso della conoscenza.

L’uomo acefalo usa le percezioni di base mascherata da un pò di elaborazione intellettuale e con questi  strumenti dialoga con la folla. E’ un atto animale.  Un vero uomo acefalo osserva bene “la gente” , le sue emozioni e su quelle agisce. Se “la gente” non ha passioni  “l’uomo acefalo” scatena un’arringa e alza polvere emotiva.

Gli uomini acefali si possono incontrare in vari luoghi come per esempio nelle stanze di attesa per statisti. Qualche volta incontriamo uomini siffatti anche nella nostra normale vita di relazioni. Conviene stare attenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu